Sportello Ambiente

Sportello Ambiente del comune di CONSELVE

Comune di CONSELVE

Il cambiamento climatico rappresenta una delle maggiori sfide che l'umanità dovrà affrontare nei prossimi anni; l'aumentare delle temperature, lo scioglimento dei ghiacciai, la maggiore frequenza degli episodi di siccità e delle alluvioni sono tutti sintomi di un cambiamento climatico ormai in atto. La scienza concorda sul fatto che il riscaldamento globale sia legato alle emissioni umane di gas ad effetto serra, le quali sono primariamente connesse ai consumi umani di energia fossile. Se ad oggi la temperatura media terrestre è cresciuta di 0,7 gradi rispetto all'era pre-industriale, per limitare l'aumento della temperatura a +2 gradi sono necessari sforzi di riduzione /assorbimento delle emissioni non indifferenti: sarà necessaria una riduzione delle emissioni dei Paesi più industrializzati dell'ordine del 25-40% entro il 2020. A questo scopo l'Unione Europea ha approvato il pacchetto "Clima ed Energia 20-20-20" e fissato i propri obiettivi di riduzione.

Il Patto dei Sindaci (Convenant of Mayors) e’ un’iniziativa promossa dalla Commissione europea per coinvolgere attivamente le città europee nella strategia europea verso la sostenibilità energetica ed ambientale. L’iniziativa e’ stata lanciata dalla Commissione il 29 Gennaio 2008, nell’ambito della seconda edizione della Settimana europea dell’energia sostenibile (EUSEW 2008). Le amministrazione che aderiscono all'iniziativa si impegnano a rispettare l’obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra del 20% entro il 2020, come previsto dalla strategia 20-20-20 dell’Unione europea.

Il Comune di Conselve ha aderito al Patto dei Sindaci allo scopo di partecipare attivamente insieme ai propri cittadini allo sviluppo di una nuova politica per l’energia sostenibile e alla nascita di una nuova consapevolezza comune nei confronti delle tematiche ambientali.

Per raggiungere questo obiettivo i governi locali si impegnano a:

·         Preparare un Inventario Base delle Emissioni (IBE),

·      Presentare un Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES), approvato dal Consiglio Comunale entro l’anno successivo all’adesione ufficiale al Patto dei Sindaci, e includere concrete misure per ridurre le emissioni almeno del 20% entro il 2020,

·         Pubblicare regolarmente – ogni 2 anni dopo la presentazione del Piano – un Rapporto sull'Attuazioneapprovato dal consiglio comunale che indica il grado di realizzazione delle azioni chiave e i risultati intermedi.